Ventidipacesucaucaso

Ventidipacesucaucaso

AREA: DIPLOMAZIA POPOLARE
AREEE COINVOLTE: Azerbaijan, Armenia, Turchia, Georgia, e nella Repubblica di Abcasia, autoproclamatasi indipendente dalla Georgia ma non riconosciuta come tale da Tbilisi
SOGGETTI CONVOLTI
+10 organizzazioni internazionali
12 esponenti istituzionali
5 autorità religiose.

Il Progetto “Ventidipacesucaucaso” nasce all’interno di una lunga e consolidata storia di rapporti tra Rondine e il Caucaso. Sin dagli inizi lo Studentato Internazionale ha ospitato giovani caucasici, avendo così modo di intessere una proficua rete di relazioni con i Paesi di questa area.

Nell’agosto 2008 la guerra esplosa nel Caucaso, in cui furono coinvolte Georgia e Federazione Russa, suscitò l’immediata reazione da parte degli studenti dello Studentato Internazionale, caucasici e non. Ne nacque “Il Caucaso è qui”, una giornata nel piccolo borgo toscano per illustrare a tutti gli intervenuti la bellezza di usi, costumi e tradizioni dei popoli caucasici.

Intenzionati a realizzare qualcosa di concreto e duraturo, gli studenti, insieme ad alcuni esperti, contribuirono a redigere la bozza del “Documento in 14 punti per la pace nel Caucaso”, contenente 14 fattive proposte in campi sociale, economico, accademico e culturale.

Nel maggio 2009 Rondine organizzò a La Verna la prima “Conferenza internazionale dei popoli del Caucaso”, alla quale presero parte oltre 150 persone appartenenti a popoli caucasici e provenienti da varie parti del mondo. Il Documento fu rivisto, elaborato e approvato all’unanimità, per poi essere presentato ufficialmente a vari capi di Stato e di governo, leader religiosi ed esponenti della società civile.

Uno dei momenti più significativi del progetto è stato il Viaggio di amicizia in Caucaso del Sud e Turchia (15 luglio-1 agosto 2010): una vasta delegazione di Rondine è stata in Azerbaijan, Georgia, Armenia, Turchia e nella Repubblica di Abcasia, autoproclamatasi indipendente dalla Georgia ma non riconosciuta come tale da Tbilisi. Gli inviati della Cittadella hanno attraversato 4 frontiere, visitato 10 università e decine di organizzazioni internazionali, incontrato 12 esponenti istituzionali e 5 autorità religiose. A tutti è stato consegnato il Documento in 14 punti.

Per la natura e le finalità del progetto, Ventidipacesucaucaso si è rivolto fin dalle prime fasi alle istituzioni europee. Il Documento è stato presentato a Bruxelles e nel febbraio 2011 un gruppo di parlamentari europei sono stati invitati a Rondine. Lo scopo è far approvare  da parte del Parlamento Europeo un risoluzione fondata sul Documento in 14 punti.