Collana Editoriale “Rondine. Esperienze, studi e ricerche”

La collana “Rondine. Esperienze, studi e ricerche”, diretta da Rondine Cittadella della Pace insieme al comitato editoriale (Raffaella Iafrate, Giuseppe Cassini, Vittorio Emanuele Parsi, Sergio Valzania, Guido Stratta e Ivo Lizzola) e pubblicata dalla casa editrice FrancoAngeli con il sostegno di FAI – Fondation Assistance Internationale, propone testi elaborati secondo un nuovo paradigma culturale a partire dall’esperienza educativa ultraventennale compiuta da Rondine Cittadella della Pace con giovani provenienti da luoghi di guerra.

La prima sezione, Metodo Rondine, costituita dalle ricerche interdisciplinari, soprattutto internazionali, offre il nucleo della riflessione – antropologica e insieme psicologica – sull’approccio relazionale al conflitto.
La teoria si inserisce nelle proposte innovative di “prendersi cura” dei bisogni avvertiti da una società locale e globale, complessa e accelerata, così che le persone diventino capaci di gestire i conflitti relazionali nello spazio-tempo quotidiano, e non solo in situazioni di guerra o di emergenza.

Altre due sezioni raccolgono alcune esperienze in atto che confermano la validità del Metodo Rondine sia nella formazione aziendale, sia in altri ambiti della vita professionale, sociale e politica, sia nella scuola e nell’educazione: si tratta delle sezioni Formazione e Scuola (in open access).

Nella quarta sezione della collana Diplomazia, cultura politica e progetti internazionali (in open access), il nuovo paradigma è applicato alle nascenti trattative di diplomazia popolare nell’ambito degli interventi di peacebuilding.


LA COLLANA

L’approccio relazionale al conflitto

Quattro lezioni sul Metodo Rondine

Il cuore del Metodo Rondine? La relazione: un big-bang energetico che contiene tutto il potenziale per la rigenerazione dell’umano. L’indagine su un qualsiasi tipo di relazione cambia la mentalità di una persona che, resa capace di aprirsi al nuovo, sa convivere con l’ambivalenza suscitata dai comportamenti altrui. Solo in questo modo è possibile rendere stabili le relazioni negli inevitabili momenti conflittuali e dolorosi. E, per arrivare a questo, occorre disporre un habitat di fiducia permanente, fil rouge del presente libro costituito da “quattro lezioni” più alcune “suggestioni” conclusive. (Scopri di più)

 

RONDINE