Studentato Internazionale – World House

AREA: Formazione
DAL: 1998
ETÀ21-30 anni

VAI AL BANDO

Lo Studentato Internazionale – World House è il cuore di Rondine: da esso si sviluppa la Cittadella della Pace e ha origine il Metodo Rondine.

Dal 1998 accoglie giovani provenienti da Paesi in cui imperversano guerre, attuali o trascorse, o conflitti degenerati nelle diverse forme di violenza, che accettano di convivere con il proprio nemico, di sperimentare un dialogo quotidiano divenendo nei fatti, giorno dopo giorno, messaggeri di pace.

Insieme, intraprendono un percorso innovativo, partendo dagli esiti di dolore e di rabbia che la guerra ha prodotto – sentimenti riscoperti come energie rinnovabili – ed elaborando un modello di trasformazione creativa. Questo si sviluppa in tre contesti: quotidiano, formativo e accademico.

La World House oggi ospita trenta studenti di venticinque nazionalità diverse, tra Europa, Africa, America e Vicino Oriente, ed intende accogliere giovani dai cinque continenti, in rappresentanza di conflitti locali degenerati.

Al termine del biennio, i giovani della World House sono in possesso degli strumenti per promuovere azioni e progetti di sviluppo nei propri Paesi ed essere leader in contesti caratterizzati da rapide trasformazioni, elevata complessità e alta conflittualità. Diventano così membri di Rondine International Peace Lab (R-IPL), organizzazione internazionale composta da oltre 200 giovani leader di tutto il mondo, in grado di intervenire in qualsiasi contesto di conflitto attraverso l’applicazione del Metodo Rondine.

Dentro i suoi occhi, ho rivisto la mia stessa paura, la stessa rabbia, l’odio che stavo provando nel mio cuore.
Lo fissavo negli occhi. Anche suo fratello era al confine, in guerra. Come il mio.
Proprio in quel momento ho capito cos’è la pace per me.
Io che mi preoccupo per il fratello del mio “nemico”, per sua madre e per i suoi cari che piangono dall’altra parte del conflitto come i miei.

Ulviyya
Azerbaigiana

Progetti

Innovativo progetto ad alto impatto politico e sociale per favorire un processo elettorale pacifico ed informato

Scopri di più

Initiative for Peaceful and Democratic Elections in Sierra Leone

Promuovere l’istruzione, l’inclusione sociale ed economica garantendo a ogni bambino l’accesso a un dispositivo digitale.

Scopri di più

Project Adesso

Progetto di Nnaemeka Phil Eke-okocha

Un progetto della Scuola Pilota di Pace e Costruzione Civica in Mali

Scopri di più

Educ4Peace

Progetto di Georges Théodore Dougnon

Aleksandra

Aleksandra

senior

23 anni

russa

Pubblicità e relazioni pubbliche

Creare un percorso educativo per adolescenti nelle scuole rurali russe utilizzando il Metodo Rondine e le tecniche della facilitazione

Aula

Aula

senior

27 anni

palestinese

Psicologia e educazione per bambini con problemi di udito

Aumentare il numero di studenti arabi che completano il percorso scolastico aumentando la consapevolezza dell'importanza dell'educazione e dei suoi benefici. Il mio target sono principalmente gli studenti delle scuole secondarie

Hely

Hely

senior

27 anni

israeliana

Design di gioielli

Sviluppare un programma di mentoring per donne svantaggiate, che offra loro gli strumenti di cui hanno bisogno per svilupparsi professionalmente. I mentor di questo programma saranno figli di prima generazione di immigrati al fine di creare forti legami intergenerazionali

Ilia

Ilia

senior

25 anni

russa

Gestione dei conflitti

Creare una piattaforma per giovani in cui condividere progetti innovativi, scambiare esperienze e opportunità professionali e formative e trovare supporto. La piattaforma consentirà di promuovere la collaborazione tra le persone

Jean

Jean

senior

27 anni

maliana

Laurea in lettere moderne e laurea in azione umanitaria di assistente sociale

Sviluppare un progetto che metta in connessione start-up italiane e maliane per creare opportunità di cambiamento sociale, e attraverso i proventi di questa attività supportare progetti per l'istruzione e l'integrazione sociale a favore delle persone coinvolte nel conflitto in Mali

Kateryna

Kateryna

senior

22 anni

ucraina

Scienze politiche

Il mio progetto vuole far conoscere la crisi dei rifugiati ucraini a causa della guerra, attraverso le storie ed esperienze personali di chi l'ha vissuta

Malak

Malak

senior

29 anni

palestinese

Computer science

Costruire opportunità formative nell'ecosistema palestinese per promuovere una nuova serie di competenze nel settore tecnologico

Oleksandra

Oleksandra

senior

22 anni

ucraina

Diritto internazionale

Organizzare un campo estivo per i liceali di tutte le regioni dell’Ucraina per promuovere il sentimento di unità e prevenire le divisioni interne

Sabina

Sabina

senior

28 anni

russa

Pedagogia e lingue

Creare una ONG locale nella mia regione per aiutare i migranti e i rifugiati fornendo assistenza per ottenere i documenti, l'integrazione sociale e il supporto linguistico

Salomon

Salomon

senior

25 anni

maliana

Ingegneria biologica

Istituire una piattaforma virtuale e multimediale che mira a promuovere l'educazione ambientale in Mali. Lo scopo principale di questa piattaforma è creare uno spazio per lo scambio di idee, esperienze e formazione per i giovani delle diverse comunità

Shira

Shira

senior

29 anni

israeliana

Progettazione delle strutture e dell'ambiente

Progettare percorsi educativi per le scuole dell'infanzia multiculturali, che preveda, attraverso laboratori pratici, l'acquisizione di strumenti e competenze utili a promuovere il riconoscimento reciproco e la valorizzazione delle differenze

Valeriia

Valeriia

senior

21 anni

ucraina

Economia e management internazionale

Creare un centro di formazione per migranti e rifugiati dove organizzare eventi rivolti soprattutto ai bambini

Adelina

Adelina

junior

26 anni

kosovara

Giornalismo

Aumentare la consapevolezza sulle storie delle donne vittime di violenza durante il conflitto, sull’uso dello stupro come arma e sul bisogno di dare voce alle sofferenze che hanno vissuto

Ahmad

Ahmad

junior

22 anni

mediorientale

Informatica

Aumentare la consapevolezza degli adolescenti e giovani adulti su temi quali dialogo interreligioso e inclusione nelle scuole, con l’obiettivo di diffonderli nelle società

Arina

Arina

junior

26 anni

abcasa

Design

Promuovere l’immagine dell’Abcasia in tutto il mondo attraverso la creazione di video promozionali per giovani dai 20 ai 35 anni, in modo da attrarre turisti e investitori in questa regione

Đorđe

Đorđe

junior

25 anni

bosniaca

Laureato in Relazioni internazionali e Diplomazia

Promuovere arte e cultura raccontando storie di giovani dalla Bosnia Erzegovina per dargli una voce. Creare, poi, uno spazio di confronto con giovani da diversi background per promuovere la comunicazione e il dialogo tra loro

Elina

Elina

junior

22 anni

armena

Giurisprudenza

Promuovere la riconciliazione e il dialogo tra la società civile, le organizzazioni e le realtà religiose toccate dal conflitto armato in Armenia e Azerbaijan

Firas

Firas

junior

30 anni

palestinese

Laurea in Amministrazione aziendale, specializzato in Contabilità

Promuovere la partecipazione dei giovani alla vita della comunità e insegnare loro come risolvere i problemi socioeconomici e ambientali nelle loro realtà. Il progetto si rivolge al distretto di Betlemme, che comprende tre campi profughi e comunità rurali

Gabriela Andrea

Gabriela Andrea

junior

21 anni

colombiana

Scienze politiche

Tirocinio curriculare in collaborazione con gli uffici Raccolta Fondi e Relazioni internazionali di Rondine

Hamza

Hamza

junior

24 anni

bosniaca

Laureato in Teologia islamica

Creare un centro interculturale e interreligioso con l’obiettivo di far restare i giovani in Bosnia facendoli sentire inclusi e riconosciuti

Karen Lee

Karen Lee

junior

21 anni

colombiana

Studentessa di Relazioni internazionali presso Universidad del Norte Colombia

Tirocinio curriculare in collaborazione con gli uffici Comunicazione e Relazioni internazionali di Rondine

Michele

Michele

junior

22 anni

mediorientale

Laureata in Diplomazia e Affari internazionali; studi secondari in Sociologia

Promuovere l’accettazione e la tolleranza attraverso discussioni tra studenti interculturali dai 15 ai 25 nelle scuole fino ad arrivare alle istituzioni accademiche, con l’obiettivo di diffondere un sistema educativo inclusivo

Samir

Samir

junior

22 anni

azera

Museologia, Archivio e Archeologia

Portare avanti ricerche sulle condizioni sociali ed economiche della comunità LGBTQ+ per rispondere ai loro bisogni e far conoscere la loro situazione all’esterno

Tanja

Tanja

junior

22 anni

serba

Laureata in Diplomazia e Sicurezza

Connettere i giovani per superare il nazionalismo estremo del suo Paese, intessendo relazioni e attraverso la giustizia, la riconciliazione e la ricerca di verità nella narrazione degli eventi

Tornike

Tornike

junior

25 anni

georgiana

Giornalismo

Creare una piattaforma online incentrata sul giornalismo di pace per promuovere il dialogo, la risoluzione dei conflitti e la riconciliazione, nonché creare fiducia tra le comunità divise dal conflitto in Georgia

RONDINE